Banca d'America

Banca d'America

Listen to Page
Voiced by Amazon Polly

Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange ha affermato in un'intervista del 2009 di aver ottenuto 5 GB di dati privati dal portatile perduto di un dirigente della Banca d'America che metterebbe in imbarazzo, se non incriminato, i dirigenti della BofA responsabili di pratiche commerciali losche.

Molto più tardi, Anonymous ha trapelato un trove di e-mail interne riferito provenienti da un dipendente di sette anni della banca su bankofamericasucks.com. La perdita è stata, come molte perdite sono, ignorata dalla maggior parte, a causa del fatto che BoA era già nelle notizie per pratiche di prestito ombreggiate, e le e-mail non hanno esposto nulla che fosse rivoluzionario come pensavano i fusori (come è il caso di molte “perdite”).

I documenti e le e-mail sembrano documentare un modello di nascondere intenzionalmente informazioni critiche sulle sue polizze di preclusione e sui prestiti, e tenta di eliminare i dati che potrebbero rivelare tali polizze in seguito. Mentre immorale, tale è il business dei froci aziendali. E' per questo che meritano di essere hackerati. E hackerati continueranno ad esserlo.

Anche solo per i Lulz.

Add a comment

*Please complete all fields correctly

Related Blogs

No Image
No Image
No Image